Bancarotta, imprenditore agrigentino arrestato a Malta

Finisce la latitanza di Angelo Fregapane, 58 anni, ex presidente del Consorzio informatico siciliano, arrestato dalla polizia de La Valletta, su ordine del tribunale di Agrigento
Agrigento, Archivio

LA VALLETTA. Finisce a Malta la latitanza di Angelo Fregapane, 58 anni, ex presidente del Consorzio informatico siciliano, arrestato dalla polizia de La Valletta, su ordine del tribunale di Agrigento.
Fregapane è stato trovato in un appartamento di Qawra, a nord dell'isola. Secondo la polizia maltese, Fregapane ha inizialmente negato la sua identità, ma ha poi ammesso dopo che sono stati trovati il suo passaporto e la carta di identità. Stamani, Fregapane è apparso davanti al magistrato Giovanni Grixti, mentre un rappresentante del procuratore generale di Malta ha presentato la documentazione per la richiesta di estradizione in Italia.
Fregapane, negli anni Novanta, nell'Agrigentino, è stato un imprenditore di successo: il primo che portò l'informatizzazione negli enti pubblici, soprattutto alla Provincia regionale. Poi, però, rimase coinvolto in una vicenda d'abuso d'ufficio e in diverse bancarotte fraudolente, racimolando sentenze di condanna per una decina d'anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X