Lampedusa, barcone disperso con 30 migranti

L’allarme ieri a tarda sera quando i carabinieri hanno ricevuto la telefonata di un tunisino. Ancora in corso le ricerche
Agrigento, Archivio

LAMPEDUSA. Sono in corso dalla tarda serata di ieri, coordinate dalla Guardia costiera, le ricerche al largo di Lampedusa di un barcone in difficoltà con una trentina di migranti a bordo. Secondo quanto si è appreso al comando generale delle Capitanerie di porto, l'allarme è scattato ieri intorno alle 23,30 quando i carabinieri della stazione di Lampedusa hanno ricevuto la telefonata di un sedicente tunisino, che ha detto di trovarsi a bordo di una imbarcazione in seria difficoltà, insieme ad una trentina di connazionali. La chiamata, sebbene fatta con un telefono non satellitare, ha consentito di localizzare l'imbarcazione nell'area di copertura telefonica italiana, quindi presumibilmente a non più di 30 miglia dall'isolotto di Lampione. Le ricerche sono scattate immediatamente con l'impiego di tre motovedette della Guardia costiera, una della Guardia di Finanza, una dei carabinieri, una nave della Marina militare e vari velivoli, che si sono alternati. Finora, però, dell'imbarcazione nessuna traccia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X