Ancora emergenza rifiuti in provincia: proclamati due giorni di sciopero dai netturbini

Il personale di Dedalo ambiente, che gestisce la raccolta a Licata, Palma di Montechiaro, Ravanusa, Campobello, Canicattì, Naro e Camastra, non sarà in servizio lunedì e martedì
Agrigento, Cronaca

AGRIGENTO. I sindacati hanno proclamato due giornate di sciopero, per lunedì e martedì prossimo, dei netturbini della Dedalo Ambiente che gestisce la raccolta dei rifiuti a Licata, Palma di Montechiaro, Ravanusa, Campobello, Canicattì, Naro e Camastra. Gli operatori ecologici non hanno ancora ricevuto gli stipendi di agosto.  Per mancanza di soldi necessari ad acquistare la benzina, la Dedalo, che ha un credito di 4 milioni di euro nei confronti del solo Comune di Licata, non riesce che a mettere in circolazione due autocompattatori al giorno e la città è piena di rifiuti. L'ufficiale sanitario, Rossana Mangione, ha scritto alla Prefettura ipotizzando il rischio di un'emergenza sanitaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X