Palma di Montechiaro, preside aggedita a scuola

L'episodio è avvenuto all'istituto comprensivo Angelo D’Arrigo, dove Laura Sanfilippo è stata presa a schiaffi dalla mamma di un alunno che aveva appena scoperto che la prima classe della scuola media era stata cancellata e suo figlio non avrebbe più potuto frequentare il plesso del Villaggio Giordano
Agrigento, Archivio

PALMA DI MONTECHIARO. Una giovane donna di Palma di Montechiaro ha aggredito, mercoledì mattina, la preside dell’istituto comprensivo “Angelo D’Arrigo” dopo avere appreso che la prima classe della scuola media era stata cancellata e suo figlio non avrebbe più potuto frequentare il plesso del Villaggio Giordano, il quartiere in cui abita. Ad annunciare l’accaduto è stata, ieri mattina, Laura Sanfilippo, il dirigente scolastico del “D’Arrigo” che è stata aggredita. La preside ha reso noto che non solo non denuncerà la signora che l’ha schiaffeggiata provocandole alcuni graffi sul volto, ma condivide il suo malumore.
“Ovviamente – è il commento di Laura Sanfilippo – non posso condividere il ricorso alla violenza. Ritengo opportuno difendere sempre le proprie ragioni, ma senza alzare le mani. Piuttosto che denunciare la signora io denuncio il freddo tecnicismo con cui vengono operati i tagli agli organici, visto che dietro i numeri c’è sempre la persona”.
La donna di Palma, secondo il racconto della preside, è andata su tutte le furie quando le è stato detto che in quella media, vicina a casa sua, il figlio non sarebbe stato accolto. Il ragazzino ha finito l’elementare e deve frequentare la prima media, ma a causa dei tagli quest’anno la classe alla “D’Arrigo” non ci sarà e perciò lo studente dovrà spostarsi in un’altra parte della città.
“Già alcuni mesi fa – aggiunge Laura Sanfilippo – abbiamo scritto all’Ufficio scolastico territoriale chiedendo l’istituzione della prima media al Villaggio Giordano, in un’ area fortemente a rischio. Avevamo fatto presente che operiamo in una zona in cui esistono gravi disagi sociali e culturali, ma ci era stato risposto che la richiesta non poteva essere accolta”.
L’istituto “D’Arrigo”, che ospita anche la scuola elementare e la materna, quest’anno avrà due seconde medie, ma non la prima. Chi abita nel popoloso Villaggio Giordano ed ha finito con l’elementare deve raggiungere le altre scuole palmesi per frequentare la media.
“I tagli – aggiunge Laura Sanfilippo – hanno già comportato almeno due risultati negativi per la nostra scuola: intanto non avremo la prima media, e poi abbiamo “perso” la vice preside che è stata trasferita in un’altra scuola e noi siamo rimasti privi di un’insegnante validissima”.
Tutto sommato per Laura Sanfilippo l’aggressione subita è il male minore.
“In pratica – conferma il dirigente scolastico – io e la signora in questione conduciamo la stessa battaglia. Entrambe ci rendiamo conto che, a causa dei tagli nella scuola, la situazione del Villaggio Giordano non è destinata a migliorare, anzi. Qui il degrado, malgrado gli sforzi che tutti facciamo ogni giorno, rischia di peggiorare. Questa area della città rischia di allontanarsi ogni giorno di più dalla rimanente parte del territorio”.
Soluzioni, almeno per il momento, non ne esistono. La prima media, almeno per quest’anno, non sarà istituita.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X